Clima e ambiente

Articolo GLOBAL+
28.6.2017

La montagna ha partorito un topolino !

Gli anni passano e il Consiglio federale non ha ancora elaborato un piano su come mobilitare ogni anno quasi un miliardo di franchi per dei progetti internazionali di protezione del clima.
Comunicato
10.5.2017

La Svizzera si sottrae alla propria responsabilità

Il rapporto pubblicato dal Consiglio federale sui contributi svizzeri al finanziamento internazionale del clima delude. Non dice come la Svizzera mobiliterà 1'000 mio CHF in più all’anno entro il 2020, secondo il principio di “chi inquina paga”.
Comunicato
19.4.2017

La Banca nazionale e l’energia fossile

Più di 130 personalità esigono che la Banca nazionale svizzera (BNS) elimini l’energia fossile dai suoi investimenti finanziari.
Articoli di politica
28.3.2017

Strategia energetica 2050 e responsabilità globale

Il 21 maggio 2017, la Svizzera voterà, tramite referendum, sul futuro della sua strategia energetica. Per Alliance Sud è chiaro che è in gioco anche il ruolo della Svizzera nel mondo.
Articoli di politica
6.2.2017

Uscire dal SICE non è una perdita

Alliance Sud saluta la non entrata in materia della Commissione del Consiglio nazionale sul Sistema d'incentivazione nel settore del clima e dell'energia (SICE). Ciò apre la porta all'attuazione di Parigi sulla base del principio "chi inquina paga".
Articolo GLOBAL+
17.1.2017

Delle proposte nei cassetti dal 2011

Il governo svizzero conosce già da anni come mobilitare risorse climatiche supplementari. Un rapporto in merito è appena stato rispolverato.
Consultazione
30.11.2016

Passare dalle parole di Parigi agli atti

Nella sua posizione, Alliance Sud critica la revisione prevista della legge sul CO2. Perchè non permette alla Svizzera di essere all’altezza delle sue “ambizioni elevate”.
Comunicato
29.11.2016

La nuova legge sul clima non è ambiziosa

L’Alleanza climatica Svizzera rifiuta la legge sul CO2 proposta dal Consiglio federale, che non contiene né gli obiettivi dell’accordo sul clima di Parigi, né misure adeguate di applicazione.
Articoli di politica
21.11.2016

Terremoto nell’architettura climatica globale

Non sono state le elezioni americane a tenere banco durante i negoziati sul clima di Marrakech (COP22). Ma la dichiarazione comune dei 48 paesi più poveri e più colpiti dal cambiamento climatico.