Lettera aperta ai candidati al Consiglio federale

Articoli di politica
Finora abbiamo sentito poco delle idee politiche di Isabelle Moret, Ignazio Cassis e Pierre Maudet sulla cooperazione svizzera. Alliance Sud glielo ha chiesto.

Lettera aperta di Alliance Sud de 6 settembre 2017

On. Consigliera nazionale,
On. Consigliere nazionale,
On. Consigliere di Stato,

Alliance Sud, il Think and Do Tank delle organizzazioni svizzere di sviluppo, si congratula con Lei per la Sua nomina, da parte del gruppo parlamentare PLR dell’Assemblea federale, alla possibile successione del Consigliere federale Didier Burkhalter nel governo svizzero.

In vista dell’elezione del 20 settembre, ne sappiamo ancora troppo poco sulle Sue intenzioni politiche e i Suoi obiettivi. E’ possibile che, come nuovo membro del governo federale, Lei riprenda il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) vacante. Ad ogni modo anche in altri dipartimenti si pongono questioni centrali di coerenza della politica di sviluppo.

Ci permettiamo di chiederLe di rispondere alle domande seguenti – anche via mail:

1. In materia di coerenza della politica di sviluppo, la Svizzera ha delle lacune da colmare in vari settori politici. Dove crede che la politica svizzera nuocia strutturalmente di più ai paesi più poveri del mondo?

2. A Suo parere personale, la Svizzera deve continuare a devolvere lo 0.5% del suo reddito nazionale lordo (RNL) all’aiuto pubblico allo sviluppo? Secondo Lei, è giustificato contabilizzare ai livelli attuali l’accompagnamento dei richiedenti l’asilo in Svizzera come spesa di sviluppo?

3. Che ruolo deve svolgere la Svizzera a livello internazionale per l’attuazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) iscritti nell’Agenda 2030 dell’ONU?

Siamo lieti di ricevere la Sua risposta, che desideriamo anche rendere pubblica, entro mercoledì 13 settembre. La ringraziamo vivamente sin d’ora per le informazioni fornite.

Cordiali saluti

Mark Herkenrath
Direttore Alliance Sud