Politica di sviluppo

Articolo GLOBAL+
10.10.2017

DFAE: La sfida della politica interna mondiale

Diversi media ritengono che la politica estera si limiti alla politica europea. E’ utile ricordare che il nuovo ministro degli affari esteri è responsabile anche della politica di sviluppo. In questo campo lo aspettano delle sfide importqanti.
Comunicato
8.3.2017

Le banche svizzere e il land grabbing

«Terra fonte di vita, non di profitto» è lo slogan della attuale campagna ecumenica di Pane per tutti e di Sacificio Quaresimale. Anche delle banche svizzere sono immischiate nell' accaparramento delle terre (land grabbing).
Articolo GLOBAL+
26.9.2016

I rifugiati tra emotività e dati reali

Nessuno lascia la propria patria e la propria famiglia senza problemi. Devi essere talmente disperato che ti è indifferente annegare nel Mediterraneo. L’importante è aver provato a trovare un’esistenza degna di essere vissuta altrove.
Comunicato
15.9.2016

Consiglio degli Stati mantiene la rotta della CAS

Il Consiglio degli Stati segue il Consiglio federale sulla cooperazione internazionale 2017–2020. Ma nel programma di stabilizzazione 2017–2019, i mezzi finanziari sono già rimessi in discussione.
Comunicato
25.8.2016

Risparmiare a tutti i costi

La Commissione delle finanze del Consiglio degli Stati vuole tagliare drasticamente nell’aiuto allo sviluppo – senza farsene accorgere, pare, poiché non si era pronunciata sul credito per la coopérazione internazionale.
Comunicato
16.8.2016

Non mischiare migrazione e sviluppo

La Commissione di politica estera del Consiglio degli Stati (CPE-S) sostiene la proposta del Consiglio federale sul futuro della cooperazione svizzera allo sviluppo.
Riassunto
3.6.2016

Risparmi miopi sulle spalle dei più poveri

Il budget federale della cooperazione allo sviluppo 2016 è stato ridotto drasticamente. Il Consiglio federale taglia massicciamente anche nei crediti quadro del Messaggio sulla cooperazione internazionale 2017-2020.
Articoli di politica
15.3.2016

Piccolo gesto in favore dei paesi meno avanzati

Rifiutando il 9 marzo un’importante proposta di minoranza, il Consiglio nazionale ha mantenuto le incoerenze di politica di sviluppo della legge federale sull’approvvigionamento economico del paese.
Riassunto
20.12.2015

Aiuto allo sviluppo: successo della petizione 0,7%

Una vasta mobilitazione cittadina è all’origine dell’aumento progressivo dell’aiuto svizzero allo sviluppo fino al 2015. Grazie ad una petizione nel febbraio 2011 il Parlamento ha votato un aumento allo 0,5% del reddito nazionale lordo (RNL).