Politica fiscale e finanziaria

Consultazione
27.4.2018

Trasparenza fiscale: la Svizzera esita

In una posizione comune, Alliance Sud e Public Eye apprezzano che il Consiglio federale intende attuare le raccomandazioni del «Global Forum on Transparency and Exchange of Information for Tax Purposes». Ma ci vogliono dei miglioramenti.
Comunicato
23.3.2018

Progetto fiscale 17: da rimaneggiare interamente

Con il progetto di riforma dell’imposizione delle imprese pubblicato oggi, il Consiglio federale passa dalla padella alla brace confermando il modello economico parassitario della Svizzera come luogo d’insediamento per le multinazionali.
Comunicato
28.2.2018

Rapporto ONU critica la politica fiscale svizzera

L’esperto dei diritti umani dell’ONU Juan Pablo Bohoslavsky critica la politica fiscale svizzera nei confronti delle multinazionali. Afferma che il Progetto fiscale 17, nella forma proposta dal Consiglio federale, potrebbe violare i diritti umani.
Articoli di politica
20.2.2018

Stiglitz e Piketty reclamano nuovo regime fiscale

Economisti famosi come il premio Nobel Joseph Stiglitz e Thomas Piketty reclamano l’introduzione della «Unitary Taxation» per tassare le multinazionali.
Articoli di politica
12.12.2017

Con il progetto fiscale 17, su lista nera?

La Svizzera non figura sulla nuova lista nera dell’UE dei paradisi fiscali. Ma ricerche di Oxfam International e del Tax Justice Network mostrano che ciò non depone a favore della Svizzera, ma contro l’UE.
Articoli di politica
13.11.2017

#ParadisePapers: E' così che si danneggia il Sud

“La Svizzera è molto attrattiva per le aziende che agiscono ai margini della legalità”, afferma il nostro esperto di fiscalità Dominik Gross in un’intervista sulla piattaforma internet watson.
Articoli di politica
8.10.2017

ONU: Il Progetto fiscale 17 nuoce ai diritti umani

L’Esperto indipendente Juan Pablo Bohoslavsky ha esaminato le conseguenze della politica fiscale e finanziaria sui diritti umani. A suo parere, il progetto fiscale 17 è problematico.
Consultazione
13.4.2017

Sì all'estensione dello scambio d'informazioni

Alliance Sud accoglie positivamente l'introduzione dello scambio automatico d'informazioni sui conti finanziari con ulteriori stati e territori. Consultazione.
Articolo GLOBAL+
30.3.2017

SAI: Una scelta automaticamente selettiva

Il Consiglio federale vuole allargare lo scambio automatico dei dati bancari sui potenziali evasori a un piccolo numero di paesi in sviluppo. Ma anche alla Cina e alla Russia, paesi membri del G20. Si prevedono dibattiti parlamentari molto accesi.