Covid-19: Lettera aperta alla politica svizzera

6.5.2020
Comunicato
Oltre 25 organizzazioni della società civile svizzera, tra cui Alliance Sud, chiedono alla Svizzera ufficiale di impegnarsi a livello internazionale nella lotta contro la pandemia di Covid 19 e le sue conseguenze, in particolare nei paesi più poveri.

Lettera aperta al Consiglio federale e ai Membri delle Camere federali del 4 maggio 2020

Covid-19: Appello per un forte impegno internazionale della Svizzera in occasione della
pandemia e delle sue conseguenze


Diverse organizzazioni delle società civile, su iniziativa dell’Associazione Svizzera-ONU e del Forum Svizzero di Politica Internazionale, si appellano alla Svizzera e in particolare alla Confederazione affinché si impegni fortemente a livello internazionale nella lotta contro la
pandemia da Covid-19 et le relative conseguenze socio-economiche e ambientali che colpiranno a corto e medio termine i Paesi più poveri in modo particolare. In questo ambito, la Confederazione dovrà rispondere rapidamente alle iniziative e alle richieste di fondi delle Nazioni
Unite e della comunità internazionale, segnatamente quelle avviate dal Segretario generale delle Nazioni Unite per un Piano mondiale d’intervento umanitario Covid-19, dal Movimento internazionale della Croce-Rossa e della Mezzaluna-Rossa o ancora dall’OMS.

Richieste:

La prosperità della Svizzera, la coerenza con i suoi valori umanisti e democratici sono in gioco! La Svizzera ha più che mai bisogno di un mondo socialmente, ecologicamente e economicamente in buona salute e il mondo ha più che mai bisogno della Svizzera. Membro
delle Nazioni Unite, ospite delle principali organizzazioni internazionali, fra le quali l’OMS, la Svizzera, in quanto Paese fra i più ricchi, deve far prova di una rinnovata solidarietà all’altezza dei suoi mezzi.

In questo periodo senza precedenti, presentiamo quattro richieste complementari:

1. Di fronte all’attuale emergenza sanitaria, la Svizzera deve mobilitare delle risorse finanziarie supplementari in termini di aiuti umanitari in favore dei Paesi più poveri e delle popolazioni maggiormente vulnerabili, rifugiati e migranti inclusi.

2. Conformemente all’Agenda 2030 e al Piano d’azione di Addis-Abeba adottato dalle Nazioni Unite nel 2015, domandiamo alla Confederazione di consacrare 0,7% del suo RNL all’aiuto pubblico per lo sviluppo. Il Consiglio federale e il Parlamento devono prendere tutte le misure necessarie al raggiungimento di questo obbiettivo fondamentale. Senza i mezzi finanziari necessari e adeguati, la crisi attuale non farà che accrescere la vulnerabilità già in essere dei Paesi più fragili e aggraverà le conseguenze dirette e indirette per il mondo, Svizzera inclusa,della pandemia.

3. Fedeli allo spirito della risoluzione 74/270 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite sulla solidarietà mondiale nella lotta contro la pandemia da COVID-19 co-avviata dalla Svizzera, nonché della Dichiarazione ministeriale congiunta formulata dall’Alleanza per il multilateralismo del 16 aprile 2020 e sottoscritta dal Consigliere federale Ignazio Cassis, domandiamo che questo impegno internazionale sia coerente con la messa in opera dell’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile. La lotta contro la pandemia e le sue conseguenze comportano una sfida supplementare, ma questa lotta non deve sostituirsi agli obbiettivi relativi allo sviluppo sostenibile. L’Agenda 2030 tende a giusta ragione alla realizzazione di società più resilienti nei confronti degli effetti del cambiamento climatico, della perdita della biodiversità et delle minacce sanitarie.

4. D’altra parte, chiediamo inoltre alla Svizzera di impegnarsi affinché i Paesi più poveri
beneficino di una moratoria, vedi anche di un annullamento del loro debito così come richiesto
dall’ UNCTAD/ONU.


I firmatari:

Associazione Svizzera – ONU | Association Suisse-ONU | Gesellschaft Schweiz-UNO
Forum Suisse de Politique Internationale
Associazione svizzera di politica estera | Association suisse de politique étrangère | Schweizerische Gesellschaft für Aussenpolitik
Plateforme Agenda 2030 | Plattform Agenda 2030
Action de Carême | Fastenopfer
Conseil Suisse de la paix, Zurich | Schweizerischer Friedensrat, Zürich
PBI Schweiz
Société pour les peuples menacés, Suisse | Gesellschaft für bedrohte Völker, Schweiz
Caritas Schweiz | Caritas Suisse | Caritas Svizzera
Alliance Sud
SWISSAID
FOSIT - Federazione delle ONG della Svizzera italiana
Pain pour le prochain | Brot für alle
Frauen für den Frieden Schweiz
Femmes protestantes en Suisse FPS | Evangelischen Frauen Schweiz EFS
terre des hommes schweiz
Schweizerische Helsinki Vereinigung
FriedensFrauen Weltweit | PeaceWomen Across the Globe
Plateforme Suisse de Promotion de la Paix KOFF | Schweizer Plattform für Friedensförderung
KOFF
fair unterwegs – arbeitskreis tourismus & entwicklung
Fédération vaudoise de coopération (fedevaco)
humanrights.ch
Fondation Terre des hommes
Terre des Hommes Suisse