Bye bye «Doing Business Report»

16.9.2021
Comunicato
Da molto tempo, varie organizzazioni della società civile, tra cui Alliance Sud, chiedono l'abolizione del controverso “Doing Business Report” della Banca Mondiale. Infine ora è sospeso e uno studio esterno è stato annunciato.

Comunicato stampa di Alliance Sud del 16 settembre 2021

Bye bye "Doing Business Report": vittoria storica per la società civile

Da molto tempo, varie organizzazioni della società civile, tra cui Alliance Sud, chiedono l'abolizione del controverso “Doing Business Report” della Banca Mondiale. Dopo che nel 2020 si è saputo che i dati di Cina, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita e Azerbaigian erano stati manipolati nei rapporti 2018 e 2020, la Banca Mondiale ha sospeso il rapporto e annunciato un'indagine esterna.

Lo studio esterno, che è stato pubblicato oggi e che si legge come un thriller diplomatico, mostra come la direzione della Banca Mondiale si è lasciata pressare dalla Cina e ha ordinato la manipolazione dei dati per mettere la Cina in una migliore luce. Il direttore del “Doing Business Report” all'epoca è accusato di "terrorismo psicologico" - una cultura tossica di paura ha prevalso nel team. Poco dopo la pubblicazione del rapporto, la Banca Mondiale ha annunciato in un comunicato stampa odierno che avrebbe cancellato immediatamente il rapporto.

"Questo può essere visto come una vittoria di una lunga campagna della società civile che ha chiesto la cancellazione del Doing Business Report per anni e più recentemente nel contesto della manipolazione dei dati", dice Kristina Lanz, specialista in politiche di sviluppo di Alliance Sud. "Invece di un rapporto che incoraggia i paesi a competere nella deregolamentazione, la Banca Mondiale dovrebbe cogliere l'opportunità per sviluppare un nuovo rapporto che si concentri maggiormente sulla sostenibilità sociale e ambientale".

Per ulteriori informazioni:

Kristina Lanz, Responsabile "politica di sviluppo", Alliance Sud, Tel. +41 76 295 47 46, E-Mail: [email protected]