Commercio e investimenti

Articoli di politica
19.12.2016

La Svizzera e il TISA: la posizione del Seco.

La Segreteria di Stato dell'Economia (Seco) ha scritto una risposta alla nostra opinione, pubblicata da Le Temps il 6 dicembre. La pubblichiamo qui. Con la contro-risposta e gli argomenti della sua autrice, Isolda Agazzi. Dibattito a seguire.
Articoli di politica
6.12.2016

La Colombia cede a Novartis

Pare che sia la minaccia di una causa di Novartis ad aver convinto la Colombia a rinunciare ad emettere una licenza obbligatoria dell’anti cancro Glivec.
Articolo GLOBAL+
24.8.2016

Multinazionali svizzere denunciano state

Glencore contro la Colombia, Alpiq contro la Romania e forse presto anche Novartis contro Bogotà. Denunce scaturite sulla base dei trattati svizzeri di protezione degli investimenti.
Riassunto
4.8.2016

Investimenti: Philip Morris contro l’Uruguay

Nel 2010 Philip Morris ha fatto causa all’Uruguay concernente la sua legislazione anti-tabacco. La multinazionale reclama 25 milioni di USD di risarcimento. L’8 luglio 2016, l’Uruguay ha vinto – ma questa causa non avrebbe mai dovuto esistere.
Riassunto
1.2.2016

Ciclo di Doha: raccolto laborioso e minacciato

Il ciclo di Doha, lanciato nel 2001, è bloccato. In quindici anni sono stati registrati solo pochi progressi. Per Alliance Sud un contesto multilaterale come l’OMC è comunque preferibile ai trattati bilaterali o regionali di libero scambio.
Articoli di politica
22.12.2015

I paesi del Sud si accontentano delle briciole

La 10a conferenza ministeriale dell'OMC ha riconosciuto la divisione dei membri sul ciclo di Doha e i «nuovi temi ». La Svizzera deve sopprimere la « legge sul cioccolato ». Gli USA fanno poche concessioni.
Posizione
11.12.2015

L' OMC non deve seppellire lo sviluppo

Alliance Sud chiede alla Svizzera di impegnarsi alla 10° conferenza ministeriale dell'OMC a Nairobi per un risultato pro-sviluppo.
Riassunto
5.11.2015

Cina: Nessun libero scambio senza diritti umani

Da gennaio 2010 a luglio 2013, la Svizzera ha negoziato un accordo di libero scambio con la Cina. Alcune ONG svizzere hanno chiesto da subito al Consiglio federale che questo trattato rispetti e promuova i diritti umani, con un sucesso relativo..
Articolo GLOBAL+
30.6.2015

TISA: i cantoni e i comuni entrano in rete

I negoziati del TISA dovrebbero finire nel 2016. La Svizzera partecipa ai negoziati quindi anche i Cantoni e i Comuni ne sono coinvolti.